Si schianta con la moto appena comprata: Nicola muore a 20 anni


Un’altra tragedia sulla strada, un’altra giovane vita spezzata. Un ragazzo di soli 20 anni è morto in seguito a un drammatico incidente avvenuto nella notte tra sabato 29 e domenica 30 giugno. Nicola Paganin, questo il nome della vittima, viaggiava a bordo di una motocicletta che aveva acquistato solo pochi giorni prima della tragedia.

Stando a una prima ricostruzione dell’incidente, il 20enne era in sella alla sua Yamaha R6 quando si è verificato il terribile schianto lungo la Strada statale 309 Romea in una frazione di Rosolina (Rovigo). Per motivi ancora da accertare, intorno alle 3,30 del mattino, dopo una serata trascorsa a una festa in spiaggia, Nicola è finito contro una Citroen C3 guidata da un altro ragazzo del posto, all’incrocio che dalla Romea conduce a via Borgata Volto. (Continua dopo la foto)







Sul posto si sono precipitati gli operatori del 118 che hanno subito soccorso il giovane motociclista. Nicola non ce l’ha fatta: è deceduto al Pronto soccorso della casa di cura Madonna della Salute di Porto Viro. Sul luogo dell’incidente anche i carabinieri per i rilievi. I militari, scrive il Resto del Carlino, hanno poi informato la procura della Repubblica rodigina e il pm Andrea Bigiarini coordinerà le indagini per individuare eventuali responsabilità a carico del conducente dell’auto o di terzi. (Continua dopo la foto)




Nicola, scrivono i giornali locali, lavorava in una stazione di servizio e da qualche tempo si era trasferito da Palazzolo, frazione del Comune di Sona, a Rosolina, dove già viveva il padre. Dopo la tragedia tanti amici si sono riversati sui social per esprimere il proprio cordoglio. Le moto erano la sua passione. Poco prima dello schianto che gli è stato fatale, aveva mostrato a tutti i suoi contatti la nuova moto di cui era tanto orgoglioso: “Si cresce, le passioni restano, ma i motori aumentano”. (Continua dopo la foto e post)


 


Tra i tanti messaggi di cordoglio per la morte di Nicola Paganin, anche quello del Motoclub Rosolina Mare: “Il Motoclub Rosolina mare, vuole esprimere il proprio cordoglio alla famiglia per la scomparsa prematura di Nicola Paganin, un giovane amico la cui vita è stata spezzata in un maledetto incrocio a raso, dell’arteria stradale più pericolosa d’Italia. Una tragedia per la quale ci uniamo al dolore dei famigliari con un grande abbraccio”, si legge sui social.

Sport in lutto: l’allenatore morto all’improvviso a 46 anni. Lascia 2 figli

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it